A Villa Umbra confronto nazionale sull’assistenza protesica


PERUGIA  6 novembre ‘19 – E’ stato dedicato alla discussione sulle procedure di acquisizione di ausili tecnologici il “Laboratorio di confronto sull’assistenza protesica” organizzato oggi a Villa Umbra. Confronto nazionale che ha registrato oltre 70 iscrizioni provenienti da 10 regioni, in particolare Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Liguria, Toscana, Lazio, Marche, Umbria, Campania e Basilicata.

 a

Il laboratorio è stato promosso dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica in collaborazione la Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa (SIMFER)  la Federazione delle Associazioni degli Economi e dei Provveditori della sanità (FARE) e l’Associazione Nazionale Centri Ausili (GLIC). Al centro del Laboratorio lo scambio di conoscenze e buone pratiche tra esperti ed addetti ai lavori nelle procedure di acquisto e fornitura degli ausili tecnologici.

 a

I lavori sono stati aperti da Alberto Naticchioni, Amministratore Unico della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica. La prima sessione intitolata “La fornitura di ausili tecnologici”, coordinata da Francesco Bottiglieri, esperto di protesica e Nomenclatore ausili, già Direzione Generale Programmazione Sanitaria Ministero Salute, ha visto intervenire Claudio Bitelli, GLIC - advisory panel, Michela Lorenzini, SIMFER - settore protesica, e Alfredo Rossi, GLIC - advisory panel.

 a

Il confronto si è incentrato, nel corso della sessione pomeridiana moderata da Marcello Faviere, Vice presidente FARE, sulle prassi amministrative. Sono stati presentati casi da Luca Ferroci per Asl Romagna e Antonio Riccò per Estar Toscana. E’ intervenuto Filippo Borghi, Presidente Assoausili per completare la riflessione con il punto di vista delle aziende fornitrici di ausili. Coniugare fornitura tempestiva di ausili tecnologici personalizzati e appropriati, procedure  giuridicamente corrette e sostenibilità dei costi è la sfida, nell’attuale fase di transizione dal vecchio al nuovo nomenclatore, del nostro sistema sanitario.

 a

Il confronto sul sistema sanitario proseguirà anche domani e venerdì a Villa Umbra con il Laboratorio di Benchmarking tra Sistemi Sanitari Regionali “Franco Tomassoni”, promosso da Regione Umbria e Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, giunto ormai alla nona edizione.

 a

L’edizione 2019 intitolata “Nuove sfide per il controllo della spesa sanitaria” sarà dedicata alle sperimentazioni ed innovazioni gestionali in sanità e ai sistemi informativi integrati. Per due giorni, il 7 e 8 novembre, a Villa Umbra direttori e dirigenti dei diversi sistemi sanitari regionali italiani potranno confrontarsi e scambiarsi buone pratiche. La nona edizione ha superato i cento iscritti provenienti da Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Liguria, Emilia Romagna, Lazio, Marche, Toscana, Umbria, Abruzzo, Basilicata, Molise, Puglia, Sardegna

a

Chiara Ceccarelli

Consorzio "Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica" Villa Umbra
Loc. Pila 06132 Perugia tel. 075-515971 - fax 075-5159785 - info@villaumbra.gov.it
Azienda certificata UNI EN ISO 9001:2015
P.IVA 03144320540 - C.FISC.94126280547
Mail PEC:  suapvillaumbra@pec.it